venerdì 26 settembre 2014

La moda del momento secondo la lettera dell'alfabeto: N

"La moda del momento secondo la lettera dell'alfabeto"
Ritorno alla mia solita rubrica del venerdì. Ma ora i giochi si fanno duri perchè con le lettere successive è davvero difficile abbinare qualche trend o tessuto, quindi se avete consigli scrivetemi pure ;)
Comunque la lettera di oggi è la N e non potevo non associarla al neoprene.
Si tratta di un materiale in gomma sintetica resistente al taglio, elastico e resistente all'invecchiamento ed al calore. Tra i fashionisti sta spopolando in quest'ultimo periodo e molti brand, anche quelli a buon mercato, come Zara, lo stanno inserendo in molte collezioni. 
Questo materiale "innovativo" è estremamente facile da abbinare, perchè è proprio il neoprene il punto forte del look quindi a voi non resta che scegliere capi basici per completare il look.
Personalmente io farei un pensierino sulle gonne, trovo siano molto femminili e mi piace che rimangano ampie, mentre voi cosa ne pensate???
Sono curiosa dei vostri pareri!!!!

mercoledì 24 settembre 2014

Presentazioni collezioni ss2015

Durante la settimana della moda ho avuto l'opportunità di vedere in anteprima alcune delle collezioni Spring/Summer 2015.
Sono stata da Furla, Casadei, Fratelli Rossetti e Geox. Ma andiamo con ordine.
Non mi soffermo molto su di me anche perchè ero vestita in modalità "devi girare come una trottola sotto la pioggia" e quindi ho optato per i miei nuovi jeans della Geox, una camicetta e borsa capiente.
(continua dopo il salto)

mercoledì 17 settembre 2014

A Gressoney in Val d'Aosta

Che la settimana della moda abbia inizio, anche se io oggi vi porto con me a sabato scorso quando dopo una sveglia puntata alle 8, ma io mi sono alzata un ora e mezza dopo, il mio caro fotografo mi ha portato qui a Gressoney St. Jean  in Val d'Aosta
Siamo partiti da Biella verso le 10e 15 e siamo arrivati a destinazione solo alle 12 e 30 e Grassoney distava solo 60 km. 
No questa volta non è stata colpa del traffico come quello di Saint Tropez, ma è perchè il mio fidanzato ha voluto fare la strada panoramica arrivando fino ad Aosta, ovvero si è perso! ;)
Dopo le ore passate in macchina ci siamo sgranchiti le gambe e abbiamo camminato fino a Castel Savoia, un castello costruito dalla regina Margherita nel 1894 (quello alle mie spalle nella prima foto). Siamo tornati in paese a pranzare in uno dei tanti ristoranti, ed ormai si erano fatte le tre quindi abbiamo fatto un altro piccolo giro li intorno e poi siamo tornati verso casa. Purtroppo però ci siamo persi il lago Gover, posto poco lontano dal centro abitato.
Comunque mi è piaciuto visitare questo paesino montanaro anche se la montagna non fa proprio per me, faceva un freddo barbino. Notate i miei strati di maglioni. Mi sentivo gonfia e impacciata come l'omino Michelin.
Voi siete mai stati a Gressoney Saint Jean?
(Ah si c'è anche Gressoney la Trinitè un pò più in su dove ci sono gli impianti sciistici)

Buona settimana della moda a tutti.  

giovedì 11 settembre 2014

French Riviera: Saint Tropez and Saint Maxime

Con questo post si conclude il mio tour per la Costa Azzurra. Vi ho portato a Nizza, Vence e Saint Raphael ed oggi vi porto con me a Saint Tropez e Saint Maxime.
Il racconto sarà per punti così sarà più semplice per voi tenerli a mente se mai li vorreste seguire.
Partiamo.
1- munitevi di calma e pazienza e mettetevi nell'ottica di fare ore di coda. Noi distavamo solo 40 km da St. Tropez ma ci abbiamo messo 2 ore e mezza.
2- dopo le ore passate in macchina non avrete voglia di cercare parcheggio gratis (anche perchè non c'è) quindi andate a quello a pagamento. Meno stress e più tempo per girare la città.
3- se il traffico non vi ha fatto arrivare tardi fate un giro per i negozi, troverete tutti i marchi di lusso, ma ci sono anche molte gallerie d'arte e negozietti dove vendono molti bijoux, e poi andate lungo il porto ad ammirare i mega yacht e sul molo per godervi la vista sul golfo.
4- ora di cena? il posto offre tantissimi ristorantini e potete scegliere quello giusto per voi, ma io vi consiglio un ristorante in Rue Aire du Chemin. Ne troverete due nella via ma scegliete il secondo, ovvero quello che NON fa ad angolo con un altra via. Li troverete un locale molto caratteristico e non da turista dove offrono un ottimo menù e delle lasagne ECCEZIONALI. Pensate che sono le più buone che abbia mai mangiato in un ristorante (ho sopportato le ore di traffico solo perchè sapevo che avrei rimangiato quelle lasagne).
Comunque anche il ristorante "Basilic Burger" in Place Remparts è molto buono (provato e approvato).
5- infine prima di rimettervi in marcia per tornare verso casa, recatevi verso Place du Revele e scendete giù in spiaggia e andate sul piccolo molo tutto illuminato da lampadine e guardate la bella Saint Tropez tutta illuminata! 

lunedì 8 settembre 2014

Freanch Riviera: Dramont -St. Raphael-

Un post fotografico per mostrarvi la costa di Dramont, e in particolare l'ile d'Or, in provincia di Saint Raphael.
Dovete sapere che l'Ile d'Or è un isola privata passata in mano di varie proprietari, pensate che fu venduta per solo 280 franchi nel 1897 e poi venne vinta al gioco delle carte nel 1905 e poi dopo la morte del proprietario,di cui le ceneri sono state sparse proprio sull'isola, venne venduta ad un generale della marina francese François Bureau, ed ancora adesso è in possesso dei suoi discendenti che solitamente passano sull'isola le vacanze estive. Mi piace che un isola così piccola sia piena di storia ed ovviamente se volete approfondirla cercare maggiori informazioni sul web.
Purtroppo è vietato accedervi ma un pomeriggio abbiamo affittato il kayak e oltre a vedere da vicino l'isolotto di roccia rossa abbiamo fatto un giro lungo la costa. E' stato davvero divertente ma faticoso.

Altri scatti con questo panorama li potete trovare in questo post di due estata fa. 
Spero che le foto vi piacciano. A presto

lunedì 1 settembre 2014

French Riviera: Vence and St. Paul de Vence

Ed è iniziato anche Settembre ma noi continuiamo a parlare delle vacanze e così oggi venite con me a Vence e Saint-Paul-de-Vence. Sono entrambe delle piccole cittadine a pochi km di distanza l'una dall'altra, e sono situate nell'entroterra tra Antibes e Nizza.
Vence offre un bellissimo centro storico in stile provenzale e una vista bellissima su tutta la valle, ma la cosa che mi ha colpito di più sono state le case private. Erano così graziose, con tutti i dettagli floreali e le decorazioni sulle finestre o porte. Rendevano tutto più caratteristico.
Mentre Saint-Paul-de-Vence (dalla quinta foto in poi) è considerato uno dei borghi medioevali più belli di tutta la costa azzurra. E la meta turistica per eccellenza di tutti gli appassionati d'arte, infatti camminando per le strettissime vie sarete immersi tra botteghe artigianali, gallerie d'arte e artisti vari che per strada vi vendono i loro libri o opere!
Entrambe le città mi sono piaciute molto, non avevo mai visto niente di simile ma Saint-Paul-de-Vence mi ha colpito particolarmente, il paesaggio era strepitoso, le vie erano così carine, si respirava un aria piena di Provenza e di creatività e consiglio a tutti di andarci se vi trovate in quella zona, ma state attenti al parcheggio,è inutile dirvi che gratuito non c'è e quindi vi toccherà andare a quello a pagamento dove vi spenneranno vivi. Noi per 2 ore abbiamo pagato 6 euro... Non penso di aver pagato mai così tanto un parcheggio e per fortuna che non siamo rimasti a cena li ;)